Avere un impianto di irrigazione efficace ed efficiente assicura una vita più lunga e più sana al giardino, e alle aree verdi in genere. Potete tranquillamente affidarvi al nostro pool di tecnici altamente specializzati e professionali per qualunque tipo di lavoro di progettazione e manutenzione di impianti d’irrigazione di piccole, medie o grandi dimensioni. Sia in edifici pubblici che in strutture private. Per venire incontro alle vostre esigenze, i nostri progetti sono altamente personalizzati e differenziati in base alla richiesta di ogni cliente.
La struttura di base per una buona progettazione degli impianti d’irrigazione prevede diversi step fondamentali da seguire:


1) Le misure
Per prima cosa è necessario fare un rilievo, prendendo le misure della totalità delle aree da irrigare utilizzando una bindella metrica. Dopo aver riportato le misure di tutti i lati su di un foglio per appunti, è necessario ridisegnare con precisione tutto in scala.


2) La portata
La portata deve essere misurata in base all'attacco che sarà usato per collegare l'impianto d’irrigazione. Il modo più efficace ed efficiente per misurare la portata è quello di usufruire di un apposito contenitore di capacità nota, un secchio venti o trenta litri di capacità e l’utilizzo di un cronometro per calcolare in quanto tempo il contenitore si riempie, ricavando quindi la portata in litri al minuto.


3) La mappa
Con un apposito programma CAD bisogna elaborare il disegno, e lo schema, del nostro giardino inserendo le misure che sono state effettuate in precedenza. Dopo aver definito le aree da irrigare, si evidenziano le aree di prato da irrigare a pioggia, e le zone del giardino che invece andranno irrigate a goccia (come le aiuole o le siepi)


4) La disposizione
Sulla piantina disegnata vengono disposti gli irrigatori. La scelta e la disposizione degli irrigatori sono vincolate dal lato più corto dell'area da irrigare.

 

 News

  • 25-11-2016

    Da oggi è accessibile a tutti i visitatori il nostro nuovo sito. veniteci a trovare!!